Corso

due weekend e un sabato

22 e 23 ottobre 

20 novembre 

dalle 9:30 alle 17:00

WOLFGANG H. ULLRICH

il suo modello e le sue pratiche di lavoro

La danza leggera

fra parole e esperienza corporea

CORSO SULL’UTILIZZO DELLA ESPERIENZA CORPOREA NELLA PSICOTERAPIA E NELLE ALTRE RELAZIONI D’AIUTO

   • L’organizzazione dell’esperienza umana esprime un’unità precisa: gli aspetti corporeo, cognitivo, emozionale e immaginario fanno parte di un unico tessuto che non possiede un prima e dopo, un fuori e dentro.
   • Ulteriormente l’esperienza umana non rappresenta un evento che si svolge solo all’interno delle persone nel loro cervello o nel cervello e corpo insieme: essa è localizzata nelle azioni che intraprende l’individuo con altre persone nello spazio sociale e con il mondo intero. La persona esprime nelle sue azioni il suo poter fare, vive le sue capacità, talenti, valori e qualità, realizza in libertà la sua soggettività e unicità.
   • L’obiettivo principale del corso è permettere di sperimentare assieme e apprendere a maneggiare il modello che Wolfgang H. Ullrich propone: esplorare insieme come lavorare con l’esperienza corporea su diversi livelli di consapevolezza. Scoprire “il poter fare” sul livello del vissuto corporeo, sensoriale e emotivo, connettendo le sensazioni vissute con movimenti, gesti e azioni al fine di trovarne un’espressione simbolica nelle parole. Non ultimo, sviluppare delle storie che diano la possibilità di raccontare il proprio “poter fare” per poterlo orientare in una prospettiva temporale.

Il corso si rivolge a psicoterapeuti, coach, counselor e altri professionisti delle relazioni d’aiuto.
La finalità è mirata alla conoscenza dei diversi strumenti di lavoro con il vissuto corporeo in modo esperienziale, utilizzando questi strumenti in diversi contesti e ambiti di lavoro: persone singole, coppie, famiglie o gruppi.
Per questo la partecipazione è limitata a 15 persone.

Modulo - 22 e 23 ottobre

L’organizzazione dell’esperienza umana: l’unità dell’esperienza

Obiettivi:
• apprendere il metodo della “consapevolezza”: sperimentare il campo dell’esperienza nel flusso del presente.
• acquisire la tecnica della “identificazione” con le diverse parti del corpo e la tecnica della “descrizione” dei processi corporei.
• imparare a percepire il collegamento fra emozione e movimento
• conoscere e sperimentare l’ambivalenza e il conflitto come risorse e imparare la tecnica della “drammatizzazione” e del “dialogo” fra diversi parti o personaggi radicati nell’esperienza della persona.

Modulo - 20 novembre

La prospettiva corporea come base della propria identità e delle relazioni intersoggettive

Obiettivi:
• conoscere il concetto dell’autostima e imparare ad usarlo per modificare le regole emotive/cognitive.
• apprendere tecniche per aiutare la persona a trasformare antiche storie di vulnerabilità partendo dalla esperienza corporea.
• apprendere il metodo “parlare con gli antenati”.
• sperimentare tecniche di conoscenza del corpo nello spazio e nel tempo

Il costo è di € 400 + Iva

Per iscriversi:

Dr. Wolfgang H. Ullrich
cl. 3283730485
email: info@wolfgang-ullrich.it